In data 16 luglio 2014 l’Assemblea degli azionisti di CORE ha adottato il “Modello di organizzazione, gestione e controllo” previsto dall’art. 6 del Decreto (di seguito “il Modello”), il quale, tra l’altro, descrive i presidi di controllo finalizzati alla prevenzione dei reati rientranti nell’ambito applicativo di quest’ultimo provvedimento legislativo e prevede uno specifico sistema disciplinare per sanzionare eventuali violazioni del Modello 231, commesse dai dipendenti o dagli altri stakeholder (clienti, fornitori, altre terze parti, ecc.), in linea generale individuati come “Destinatari” (per ulteriori dettagli vai alla Sezione “Amministrazione trasparente > Altri contenuti-Modello ex D.Lgs. N. 231/2001”).

Tale Modello comprende il “Piano di prevenzione della corruzione e trasparenza 2019-2021 (clicca qui per scaricare il documento in formato PDF).

Responsabile prevenzione corruzione (a partire dal 18 gennaio 2019): Sig.ra Tatiana Camilli

pdf_iconATTO DI NOMINA

Email: resp.corr.tra@coresesto.it

 

excelScheda Relazione RPCT 2018

 

ARCHIVIO